Sport

Basket: le azzurre under 18 vincono il titolo europeo; prestazione strepitosa per Beatrice Stroscio

L’estate delle manifestazioni continentali giovanili del basket femminile si apre con il trionfo delle azzurre, nella finale vinta contro l’Ungheria. Un successo meritatissimo, quello arrivato a Sarajevo, a conclusione di una striscia di risultati senza sconfitte 7 su 7 e con pochi margini di discussione. Ottenuto grazie a un manipolo di giocatrici che, oltretutto, è in gran parte del 2002. Molte delle ragazze di coach Roberto Riccardi, inoltre, avevano fatto parte della spedizione vittoriosa degli Europei Under 16 di un anno fa a Kaunas: Possiamo dire senza presunzione, che non vi è dubbio: questa generazione va preservata con cura. Nella finale del campionato europeo, si è rivelata decisiva Alessandra Orsili, con 19 punti e un grandissimo ultimo quarto; realizza gli stessi punti anche Giulia Natali, Ma a contribuire al successo del torneo europeo, è stata la prestazione della giovane pattese Beatrice Stroscio che conclude la competizione con un risultato strepitoso (75 minuti giocati, 26 punti realizzati, 11 rimbalzi, 1 assist),  tanto  da far rabbrividire perfino la veterana Cecilia Zandalasini.

Dopo l’esperienza con la maglia azzurra della formazione giovanile dell’under 16 , si è conquistata un posto tra i migliori talenti under 18 del panorama cestistico italiano, soprattutto per la sua determinazione e sviscerata passione dimostrata per il basket.

“Da Patti alla Nazionale giovanile di basket femminile, passando per Ragusa.” Una lunga e difficile strada quella intrapresa dalla giovanissima pattese Beatrice Stroscio che, cresciuta nell’Alma Basket, è giunta alla Passalacqua Ragusa in Serie A1. Il risultato appena raggiunto, per la diciottenne pattese è solo un punto di partenza e,  siamo sicuri di ciò che diciamo: il suo futuro cestistico è già scritto.

 L’Italia inizia fortissimo e il 21-8 dei primi 10′ è un bottino che si porterà dietro fino all’intervallo (42-29). Le cose si complicano nel terzo quarto, quando l’Ungheria si riavvicina pericolosamente. Ma è solamente un fuoco di paglia. Nulla da fare: l’Italia riprende in mano la partita e porta a termine il compito, chiudendo d’autorità. Top scorer di giornata Alessandra Orsili e Giulia Natali, entrambe con 19 punti. Dopo avere dominato la prima fase, vincendo il proprio girone (3/0), l’Italia ha superato la Bielorussia e battuto la Spagna nei quarti. Ieri il largo successo sulla Russia, che è valso la possibilità di giocarsi la finalissima. Sette vittorie su sette per una medaglia d’oro molto più che meritata, anche per l’atteggiamento visto in campo, conquistando un titolo che mancava dal 2010.. 

La soddisfazione del coach Riccardi

“Ringrazio tutti quelli che hanno lavorato tanto per arrivare fin qui. Anche stasera abbiamo dimostrato di essere la squadra più forte in assoluto e di giocare la pallacanestro migliore. Una vittoria strameritatissima e direi che abbiamo portato a casa il giusto risultato per quello che si è visto in questo Europeo”, le parole del coach Roberto Riccardi dopo il successo dell’Italbasket femminile Under 18.

Il tabellino della finale

Italia-Ungheria 70-62 (21-8, 21-21, 13-23, 15-10)
Italia: Stroscio 3, Orsili 19, Nativi ne, Gilli 7, Natali 19, Leonardi, Pastrello 8, Spinelli, Panzera 6, Rosini ne, Savatteri ne, Nasraoui 6. All: Riccardi

Gipa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares