Attualità,  Cronaca

Patti, Il Vescovo Giombanco dona 10mila euro per l’emergenza sanitaria del “coronavirus”

In Sicilia la macchina della solidarietà beneficia comincia a muoversi. Dopo  la prima donazione, di ottomila euro effettuata da un parlamentare regionale di Barcellona Pozzo di Gotto, vincolata per l’ospedale “Cutroni-Zodda” della città del Longano, poiché individuato come “Covid-Hospital” per l’assistenza dei malati contagiati dal Coronavirus, adesso un’altra donazione, all’Ospedale “Barone-Romeo” di Patti da parte del Vescovo della diocesi di Patti.

Mons. Guglielmo Giombanco, come segno della solidale vicinanza della Comunità Dioceana, ha disposto la donazione di diecimila euro all’A.S.P. di Messina da utilizzare per la gestione dell’emergenza sanitaria del “coronavirus” presso i presidi Ospedalieri della Diocesi.

“Ho ricevuto ieri sera – dice Paolo La Paglia Direttore Generale dell’A.S.P. di Messina – la comunicazione da parte di S.E. il Vescovo di Patti Mons. Guglielmo Giombanco che la Diocesi pattese ha elargito all’ASP di Messina diecimila euro da utilizzare per gestire l’emergenza infettiva presso l’Ospedale di Patti. Ringrazio ancora una volta Mons. Giombanco per il suo impegno pastorale, per la sensibilità che riversa quotidianamente sui più deboli e i sofferenti, fra i quali gli ammalati, e per il suo concreto intervento a sostegno della Sanità Nebroidea”. L’A.S.P. di Messina comunicherà non appena definite le modalità di utilizzo della somma donata.

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

shares